Studio D'Arte Cannaviello

Studio D'Arte Cannaviello

L'attività di Enzo Cannaviello comincia nel 1968, a Caserta, dove organizza la prima mostra personale di Mimmo Paladino.
La Galleria dalla sua nascita, si occupa dell’evoluzione dell’arte contemporanea. Arte realizzata con qualsiasi mezzo di espressione ma con particolare attenzione alla manualità ed all’immagine. Non esclude anche la possibilità di esporre opere prodotte con mezzi tecnologici, se opportunamente manipolati, e utilizzati dall’artista per la costruzione di un’opera d’arte duratura e creativa. La principale attività della Galleria è di esporre la contemporaneità espressa però con mezzi tradizionali. L’una cosa, infatti, non esclude l’altra.
Trasferitosi a Roma nel 1971, espone mostre collettive di Narrative Art, Iperrealismo, Fluxus e, per la prima volta, Carlo Maria Mariani.
Tra il 1972 e il 1976 ospita tre performances di Fabio Mauri, ed espone anche i capiscuola della Body Art (Urs Lüthi), dell'Arte Concettuale (Vincenzo Agnetti), della Narrative Art (Christian Boltanski, Peter Hutchinson, Bill Beckley, Jean Le Gac), del Minimalismo (Bernard Venet).
Nel 1977 si trasferisce a Milano, dove si occupa prevalentemente del Neo-Espressionismo dei Paesi di lingua tedesca (Georg Baselitz, Jorg Immendorf, A.R. Penck, Sigmar Polke) e in particolare dei Nuovi Selvaggi (Karl Hörst Hödicke, Bernd Köberling, Rainer Fetting, Helmut Middendorf, Bernd Zimmer), dei Nuovi Ordinatori (Hermann Albert), ma anche del maggiore esponente dell'Art Brut (Jean Dubuffet). Espone, per la prima volta in Italia, artisti come Robert Longo, David Salle, Donald Baechler, Gerard Garouste, Martin Disler e Anselm Stalder, Walter Dahn.
Fra la fine degli anni Ottanta e gli inizi degli anni Novanta si dedica all'Azionismo Viennese (Arnulf Rainer, Hermann Nitsch, Günter Brus) e al Neo-Espressionismo Austriaco (Maria Lassnig, Siegfried Anzinger), nonché agli artisti italiani della Nuova Scuola Romana (Piero Pizzi Cannella, Nunzio).
Negli anni Novanta si occupa prevalentemente di pittura figurativa che definisce Neoiconica (Daniele Galliano, Cristiano Pintaldi, Pierluigi Pusole, Federico Guida, Nicky Hoberman, Ryan Mendoza, Santiago Ydáñez, Bas Meerman, Javier Garcerà, Francesco De Grandi, Maja Vukoje, Frank Bauer).
Nel 2000 lo studio d'Arte Cannaviello si trasferisce nella nuova sede di via Stoppani 15, che inaugura con una performance di Hermann Nitsch. Secondo la sua tradizione, attualmente la Galleria si occupa di giovani artisti che si caratterizzano per un'eterogeneità pittorica (Umberto Chiodi, Marta Sesana, Enrico Minguzzi, Gabriele Brucceri, Jan Muche, Seo, Paul Horn, Norbert Bisky, Sophia Schama) o per l'utilizzo del mezzo fotografico (Jasper de Beijer e Karin Andersen).


Luogo e recapiti

  • Piazzetta Maurilio Bossi, 4 - 20121 Milano
             39 02 84148818

    martedì-sabato h 11.00-19.00

  • FIGURE
     11/01/2018  al 06/03/2018

    Lo Studio d’arte Cannaviello inaugura il nuovo anno con una collettiva dedicata al tema della figura umana. Più di 30 artisti sono stati…

    Mostre   
    Hao Wang "Favole"
     09/11/2017  al 09/01/2018

    Hao Wang, per la sua prima personale assoluta in Italia, presenta allo Studio d’arte Cannaviello circa trenta lavori realizzati ad olio su tela.…

    Mostre   
    Umberto Chiodi "Impromptu"
     14/09/2017  al 07/11/2017

    Nella sua quarta mostra personale allo Studio d’arte Cannaviello, Umberto Chiodi presenta  diverse tipologie di opere, che hanno caratteri…

    Mostre   
    Debora Garritani  "Ver Sacrum"
     29/05/2017  al 12/09/2017

    Ver Sacrum è il titolo della mostra fotografica di Debora Garritani che avrà luogo presso lo Studio d’arte Cannaviello, Milano dal…

    Mostre   
    Aldo Sergio  "Isole"
     18/05/2017  al 27/06/2017

    La mostra presenta più di venti opere realizzate nell’ultimo anno.    Aldo Sergio per la sua prima personale presso lo Studio d’arte…

    Mostre   
    Silvia Mei. L’odore
     23/02/2017  al 04/04/2017

    In mostra saranno presentati nuovi lavori di piccolo e medio formato che andranno ad affiancarsi ad altri di grandi dimensioni realizzati negli ultimi…

    Mostre   
    Martin Disler. Opere su carta
     10/01/2017  al 18/02/2017

    A poco più di vent’anni dalla scomparsa di Martin Disler, lo Studio d’arte Cannaviello omaggia l’artista svizzero con una retrospettiva…

    Mostre   
    Sofia Rondelli. Poesia dei Ritorni
     10/11/2016  al 07/01/2017

    La mostra propone trenta piccole opere su carta, che conducono lo spettatore in un’intimità rarefatta, in cui l’artista manifesta un…

    Mostre   
    Ettore Tripodi. Storie
     15/09/2016  al 29/10/2016

    La mostra presenta 15 tempere su tavola e 40 opere su carta quasi tutte di recente produzione e di piccolo formato.  Ettore Tripodi accosta ordinatamente…

    Mostre