13/04/2013  al 11/05/2013

Cristina Pavesi

Cristina Pavesi

L'artista presenta lavori inediti oltre a tre video presentati a video festival internazionali. 
Ogni lavoro è frutto di una riflessione sul tempo, il divenire, la metamorfosi che produce senso di instabilità ed inquietudine alla quale l'arte cerca inutilmente di porre un argine. 
Nella serie fotografica "Identità" la natura morta viene usata come mezzo per esprimere l'identità dell'artista stessa attraverso gli oggetti rappresentati, mentre nella serie "Instabili equilibri" oggetti d'uso comune sono stati fotografati impilati ed a volte sormontati da piccoli mostri. Il nero di fondo ingoia ogni cosa costantemente. 
Anche nei video "Still alive #2" e "Still alive #4" la natura morta viene rivisitata come genere classico dalle reminiscenze fiamminghe e caravaggesche, qui però la quarta dimensione temporale aggiunge profondità metaforica all'immagine dal sapore pittorico. 
Nel video inedito "Orange" l'artista indaga il senso di instabilità e di casualità sempre attraverso una lineare natura morta, mentre nel video "Kronos" emozioni di un viaggio metaforico si susseguono fra le stagioni che si avvicendano, il giorno che si alterna alla notte come il sole alla luna in un gioco temporale continuo simile ad un serpente che si morde la coda. 
La recente installazione "Tempo indossato" si compone di abiti di bambini conservati ed ora avvolti su loro stessi a rappresentare un tentativo di rendere eterno il tempo passato. 



Luoghi

  • Galleria Vanna Casati - Via Borgo Palazzo, 42 - Bergamo
             035 222333     035 222333

    Orario: lun-ven 16.30-19.30, sab 11-12.30 e 16.30-19.30, mart chiuso

  • Categorie correlate