Colella Valentina

Valentina Colella (1984), vive e lavora a Firenze. Lavora approfondendo la quotidianità residua del reale che sopravvive al e nel digitale, creando attraverso vari media che spaziano dalla pittura, installazione, al video e alla fusione di frames da internet. www.valentinacolella.com

-------------------------------------

 

Valentina Colella (1984, Sulmona) è una giovane artista italiana. Il suo lavoro si concentra sul rapporto tra realtà, il corpo e il mondo digitale, utilizzando le immagini dal web, foto, video e installazioni. Tra le principali mostre: 2016 / 2017 - ARP Art Residency Project, Cape Town, Sud Africa; 2016 - Dissolvenze, a cura di Annalisa Filonzi, USB Gallery, Jesi; 2015 - Gestures-Body Art Stories-Marina Abramović & The Others, a cura di Valerio Dehò, Kaohsiung Museum of Fine Arts, Taiwan; 2015 - Artefatto10 Reset, Palazzo Gopcevich,Civico Museo Teatrale “C. Schmidl”, Trieste; 2014 - Attese Impossibili, a cura di Vittoria Biasi, Centro di Documentazione della Ricerca Artistica Contemporanea Luigi Di Sarro, Roma; 2014 - BienaALfinDelMundo, Mar Del Plata, Argentina; 2013 - WhiteOut, Hundred Years Gallery, by Jill Rock, Londra; 2013 - The Gabala International Art Exhibition, Gabala, Azerbaijan; 2012 - Une lumière dans mon livre, a cura di Vittoria Biasi, Vera Amsellem Gallery, Parigi; 2012 - Artemisia En Rose, Palazzo dei Medici, Firenze; 2011 - Invasione/ non invasione, a cura di Vittoria Biasi, Galleria AOCF58, Roma.